IT +39 055 213296  firenze@enpa.org

Detenzione animali

Home >> Detenzione animali

La presente sezione è dedicata alle norme base per la detenzione di animali da affezione.
Le informazioni al momento disponibili sono specifiche per il cane.
Criteri volontari per la detenzione di cavalli, pony, asini, muli e bardotti sono illustrati nel recente testo ministeriale  "Codice per la tutela e la gestione degli equidi".

 

uploadImgs/varie/cane.jpg

Detenere un cane

 

Al chiuso (interno abitazioni, luoghi di lavoro)

Non esiste normativa specifica per questa condizione, se non le dimensioni minime di spazio di 8 mq.
E' buona norma fornire luminosità accettabile e con ritmo circadiano, rumorosità contenuta (ricordiamo l'udito sviluppato del cane che lo rende sensibile ai suoni ad alta frequenza) e strutture per il riposo sollevate da terra.

Le detenzioni prolungate agli annessi esterni dell'abitazione, come terrazze, balconi etc. sono assimilate alla detenzione all'aperto.

All'aperto

Il privato che voglia detenere un cane deve:

L'animale deve avere sempre a disposizione acqua fresca e pulita per l'abbeverata ed alimentazione adatta all'età, alle condizioni climatiche ed all'attività fisica.
 

In box

Alla catena

In canile

Viene definito canile qualsiasi concentramento di cani, anche di proprietà diverse, in numero superiore a 5 esemplari adulti.

Il canile deve avere un'autorizzazione rilasciata dal sindaco sentito il parere dei servizi tecnici interessati (veterinario ufficiale, ufficio d'igiene).

(fonte: asl Cuneo2)

ENPA Firenze

Sede:
Via Ricasoli 73/r, 50122 Firenze (FI)Tel. 055 213296Fax. 055 2382410
Guardie Zoofile:
Via Carnesecchi 11, 59131 Firenze (FI)Tel. 055 9751111Fax. 055 0750683